Servizi

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.

 
Statistiche
Visite: 10447

MotdBenvenuti sul sito dell'Associazione politico-culturale ARCI-Biblioteca di Sarajevo fondata a Maglie (LE) nel 2001 con lo scopo di aprire un luogo dove sia possibile il confronto, l'approfondimento e l'analisi delle questioni che riguardano principalmente il territorio salentino. I fondatori, convinti che la cultura debba essere un “luogo” di incontro di persone, idee, religioni, sentimenti diversi, prendendo spunto dal testo della canzone Cupe vampe dei CSI (Consorzio Suonatori Indipendenti), decisero di ricordare il rogo della Biblioteca Nazionale di Sarajevo avvenuta nella notte tra il 25 e il 26 agosto del 1992 dalle forze assedianti quella città. La biblioteca era il luogo che più di altri rappresentava l'integrazione culturale e multietnica di cui Sarajevo era stata un modello fino alla guerra civile jugoslava e alla pulizia etnica che vide coinvolta, a fasi alterne, tutta la popolazione cittadina a prescindere dalle origini. La sua ricostruzione rappresenta, oltre che la rinascita di un'importante istituzione culturale, il ritorno al dialogo e all'integrazione dei popoli non solo di quella regione. Quindi si decise di intitolare la costituenda associazione alla Biblioteca di Sarajevo quale simbolo della capacità unificante della cultura. Ci occupiamo di temi relativi ai diritti, all'ambiente e alla legalità. Il Presidente in carica è Giancarlo COSTA CESARI. Contatti: presidente@bibliotecadisarajevo.it 334-6397623 pagina facebook Biblioteca Di Sarajevo

11-5-2018: Proposta parco letterario

Argomento: ../nonews
uploaded_image

Egr. Signor Sindaco,
nell’incontro del 2 maggio, che concludeva il percorso di studio su Salvatore Toma, abbiamo anticipato a Lei e al pubblico presente la proposta di creare a Maglie un percorso lungo i luoghi simbolo del poeta magliese identificandoli con delle targhe riportanti dei suoi versi e creando in tal modo un parco letterario.
Il nostro impegno per la rivalorizzazione delle opere del Toma è costante nel tempo ma quest’anno è con viva soddisfazione che abbiamo registrato una piena condivisione sia con la Direzione de L’Alca che con alcune classi dei Licei magliesi.
Il percorso, che ha visto protagonisti “i ragazzi di Toma” brillantemente guidati dalle Professoresse Elena Tamborrino, Tina Cesari e Paola Cillo, ha approfondito, anche grazie ad incontri pubblici, aspetti della poesia tomiana. Particolare attenzione è stata posta proprio ai luoghi che hanno ispirato il poeta, ricordiamo la vista al Bosco delle Ciancole che per l’occasione è stato gentilmente aperto dal proprietario Dott. Marco Candido e la deposizione di bigliettini riportanti i suoi versi che i ragazzi hanno effettuato lungo le strade che collegano il Liceo Capece e la Biblioteca Comunale, luoghi che hanno rappresentato il fulcro della sua formazione.
Nel 2004 la classe III D della Scuola Media “S. Panareo”, nell’ambito del concorso “Una biblioteca per un’idea”, indicò proprio in Salvatore Toma il personaggio a cui intitolare il giardino pubblico sito in Piazza Ettore Negro precedentemente recuperato grazie a nostri interventi.
Nella data odierna, anniversario della nascita del nostro artista, ci piace creare un ponte temporale tra gli interessi che lo studio di Toma ha fatto nascere nelle varie generazioni. E’ per questo che scegliamo questa data per ufficializzare la nostra proposta tesa a far divenire Maglie “Città della poesia”.
Inviamo la presente alle Associazioni cittadine e agli Organi di informazione puntando ad una stretta collaborazione tra le varie realtà culturali presenti sul territorio.
La salutiamo cordialmente con l’auspicio di essere convocati a breve in una riunione della Consulta Giovani e Cultura, in cui noi purtroppo questa volta non siamo rappresentati, aperta a tutte le sigle interessate a questa proposta.
Giancarlo COSTA CESARI
334-6397623
Postato Lunedi 14 Maggio 2018 - 18:43 (letto 44 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti (2) Print Stampa

2-5-2018: Il canto dell'aria

Argomento: ../nonews
uploaded_image


l prossimo 2 maggio la Biblioteca comunale di Maglie apre l’evento nazionale de “ il Maggio dei Libri 2018”, promosso dal Centro per la Lettura e per il Libro del MiBACT, con Il canto dell’aria, serata conclusiva del percorso di studio sull’opera del poeta magliese Salvatore Toma, che, in questi primi quattro mesi del 2018, ha visto una fattiva collaborazione tra Biblioteca comunale e Biblioteca di Sarajevo per una proposta didattica nelle Scuole Superiori cittadine, a cui hanno risposto gli studenti di tre classi seconde del Liceo Classico "Francesca Capece", del Liceo Scientifico "Leonardo da Vinci" e del'IISS "Cezzi De Castro-Moro" guidati rispettivamente dalle Professoresse Tina Cesari, Paola Cillo ed Elena Tamborrino.
Il progetto è stato reso possibile grazie ad una Convenzione voluta da l’Alca – Museo e Biblioteca comunali con le associazioni culturali presenti a Maglie e sottoscritta dall'Associazione ARCI-Biblioteca di Sarajevo a gennaio 2017 (Conv. 4/2017), ma soprattutto grazie ad un gruppo di lavoro motivato e spontaneo composto da esperti/studiosi di Toma, docenti e da operatori de l’Alca 1.
Il percorso in classe ha raccolto grande interesse da parte degli allievi che, da gennaio, approfondiscono questa figura poetica, attirando anche l’attenzione della cittadinanza con i “bigliettini e fogli poetici” di Toma, lasciati sul tergicristalli delle auto in sosta, spuntati come foglie nuove sui rami degli alberi, offerti ai passanti e stesi, come bucato fresco di odorose poesie, ne l’Alca di Maglie per tutti coloro che vogliano soffermarsi.
Accanto al lavoro dei Ragazzi di Toma e delle loro appassionate insegnanti di Lettere, aspetti fondanti della poetica di Toma sono stati affrontati il 15 febbraio con Giuliana Coppola in una conferenza sul tema “Salvatore Toma. I luoghi della formazione” e il 16 marzo, dopo la visita al Bosco delle Ciancole, luogo di ispirazione di Toma, Ada Cancelli e Roberto Muci hanno trattato “La vita e la natura in Salvatore Toma” presso la Sala Etnografica de L’Alca.
Il canto dell’aria, il 2 maggio, a partire dalle ore 17.00, chiuderà i lavori 2018 con la presentazione delle produzioni degli Studenti coinvolti e l’approfondimento della figura di Salvatore Toma da parte di un suo affezionato lettore d’eccezione come Mario Desiati2 accompagnato da Carlo Ciardo.
L’Alca– Museo e Biblioteca comunali e ARCI-Biblioteca di Sarajevo ringraziano le tre Dirigenti delle Scuole partecipanti e coloro che con il proprio contributo hanno reso possibile la realizzazione di questo evento.
Postato Martedi 01 Maggio 2018 - 08:43 (letto 161 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti (30) Print Stampa

4-4-2018: Rinnovo cariche dirigenti

Argomento: ../nonewsIl 4 aprile u.s. si è tenuta l’assemblea dei soci di ARCI-Biblioteca di Sarajevo in cui, all’unanimità, sono stati eletti i nuovi organismi dirigenti dell’Associazione.

Il nuovo Consiglio Direttivo è così composto:
Giancarlo Costa Cesari (Presidente)
Ilenia Cotardo (Vice-Presidente)
Davide Greco (Tesoriere)
Mino Giannuzzi
Daniela Tamborino
Guido Greco.

Il Collegio dei probiviri:
Annamaria Mangia (Presidente)
Paola Cillo
Lucio Montinaro.

Gli eletti ringraziono tutti i soci che hanno preso parte all’assemblea ed in particolare il Presidente uscente Lucio Montinaro insieme a tutti i Dirigenti giunti a fine mandato per aver saputo guidare in momenti difficili l’Associazione e superare quelle difficoltà che a molti erano sembrate insormontabili.
Invece, soprattutto negli ultimi mesi, si è registrato un aumento delle attività sociali accompagnato da un incremento delle adesioni. Qui si ricordano, a titolo di esempio, solo le ultime iniziative come lo studio su Salvatore Toma condotto nell'ambito della convenzione con L'Alca e che ha visto la partecipazione di alcune scolaresche, il dibattito su TAP in cui è stato coinvolto il Coordinamento Tutela del Territorio Magliese che il 10 febbraio ha organizzato l’incontro informativo sul tema, la rassegna “Dalla campagna alla campagna…” dalla quale sono partite delle collaborazioni con diverse realtà che hanno portato alla nascita del locale Gruppo di Acquisto Solidale presso la Masseria Calamauri. Inoltre continua il percorso “Autori.Territorio” ed una stretta collaborazione con gli altri circoli ARCI della provincia.

In questi anni così difficili per l’associazionismo diventa ancora più importante per un’associazione come ARCI-Biblioteca di Sarajevo, nata nell’ormai lontano 2001, essere gruppo coeso aperto al dialogo e al confronto. L’augurio di tutti i Dirigenti è che ciascuno socio sappia interpretare questa esigenza contribuendo a fare del Sodalizio un sicuro punto di riferimento per chi voglia avviare sul nostro territorio un sano dialogo mirato allo sviluppo civile e culturale tenendo fermi i punti come l’antifascismo, l’antirazzismo ed il superamento delle barriere che si frappongo al raggiungimento di vere pari opportunità per tutti senza alcuna distinzione di genere, di ceto economico, di provenienza.

Maglie, 7 aprile 2018

Il Presidente
Giancarlo COSTA CESARI
Postato Sabato 07 Aprile 2018 - 18:02 (letto 149 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti (13) Print Stampa

18-03-2018: Presentazione GAS a Maglie

Argomento: ../nonews
uploaded_image


Continua la collaborazione tra ARCI-Biblioteca di Sarajevo, Officine Cittadine e la Cooperativa Karadrà nata in occasione della rassegna "Dalla campagna alla campagna ..." del dicembre scorso in cui si è trattato il tema della migrazione di ritorno. Tale rassegna si inseriva in un percorso più ampio che si sta portando avanti e che vede al centro il tema dell'integrazione in un contesto mondiale in cui non si possono bloccare le aspettative di tante persone che lasciano la propria terra alla ricerca di un futuro migliore per sé e per i propri figli.

L'esperienza dei giovani di Karadrà è proprio quella di chi ha lasciato il Salento per poi tornarci rimboccandosi le maniche e ripartire da esperienze e culture contadine che si stavano perdendo. Karadrà e gli altri produttori appartenenti alla Rete Salento Km0, in collaborazione con Arci Biblioteca di Sarajevo, vogliono avviare anche a Maglie un Gruppo di Acquisto Solidale per incentivare il consumo etico di prodotti locali di qualità, rispettosi del territorio e dei diritti delle persone che lavorano alla loro produzione.

Ad ospitare il nascente Gas le mura dell’antica Masseria Calamauri di Maglie, che sarà sede di eventi ed incontri di promozione territoriale e non solo.

Il 18 marzo alle ore 10,00 proprio nella storica masseria si terrà l'incontro di presentazione del progetto con la partecipazione del Professore Salvatore Coppola che illustrerà la storia del movimento contadino a Maglie e di Rocco Giangreco degli Arsura che si esibirà in canti della tradizione contadina locale oltre a Roberta Bruno di Karadrà che illustrerà nei particolari lo stesso progetto.

Durante l’incontro si terranno giochi come la " GARA DEI CONTADINI", curata da Officine Cittadine, in cui i partecipanti saranno coinvolti nell'esperienza diretta di situazioni di ingiustizia reale e ineguaglianza per riflettere su soluzioni e alternative sia a livello locale che globale.

All’iniziativa prenderanno parte vari produttori aderenti alla Rete Salento Km.0 come Azienda Lagorosso di San Donato, orticole e cultura, Azienda Salos e Azienda Fontanelle di Otranto, grani, legumi, paste integrali e orticola, Azienda UovoPerfetto di Cutrofiano, allevamento da terra. A queste si uniranno altre realtà produttive del territorio.

Il Presidente
Lucio Montinaro
Postato Venerdi 16 Marzo 2018 - 20:25 (letto 113 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti (4) Print Stampa

16-3-2018: La vita e la natura in Salvatore Toma

Argomento: ../nonews
uploaded_image


Nell’ambito della Convenzione 4/2017 si è sviluppata da tempo una fattiva collaborazione tra Biblioteca comunale di Maglie e l'Associazione ARCI-Biblioteca di Sarajevo che dallo scorso maggio, in occasione del trentennale della scomparsa di Salvatore Toma, hanno avviato un percorso sull’opera del poeta.
Dopo l’incontro del 15 febbraio scorso con Giuliana Coppola sul tema “I luoghi della formazione di Salvatore Toma”, venerdì 16 marzo è previsto il secondo appuntamento che vedrà ancora protagonisti gli studenti di tre classi seconde del Liceo Classico "Francesca Capece", del Liceo Scientifico "Leonardo da Vinci" e del'IISS "Cezzi De Castro-A. Moro" guidati rispettivamente dalle Professoresse Tina Cesari, Paola Cillo ed Elena Tamborrino.
Alle 10,30 i ragazzi visiteranno il Bosco delle Ciancole, in via XXIV Maggio, in cui il poeta magliese era solito ritirarsi per trovare pace ed ispirazione per la sua poesia e dove gli studenti incontreranno la poetessa Ada Cancelli. Successivamente alle 11,30.dialogheranno con Roberto Muci su “La vita e la natura in Salvatore Toma” presso la Sala Etnografica de L’Alca.
Questa seconda data si inserisce nel programma che prevede per il 2018:
1. attività in classe di approccio alla figura e al suo mondo poetico
2. produzioni originali degli allievi sui temi trattati
3. discussione, esposizione e veicolazione social delle produzioni realizzate dagli allievi
4. appuntamenti con studiosi sulla figura del poeta come di seguito:
- 15 febbraio 2018 h.10,00: Incontro con Giuliana Coppola sul tema “I luoghi della formazione di Salvatore Toma”
- 16 marzo 2018 h. 10,30: Passeggiata al Bosco delle Ciancole, luogo prediletto del poeta, ed incontro con Roberto Muci sul tema “La vita e la natura in Salvatore Toma”
- 2 maggio 2018 – Giornata conclusiva:
h.10,00: Giuliana Coppola e Roberto Muci dibattono con gli allievi sulle loro produzioni realizzate nel corso dell’anno;
h. 18,00: “Salvatore Toma visto da un lettore d’eccezione: Mario Desiati”.

Tali attività sono sviluppate dal gruppo di lavoro composto da
Medica Assunta Orlando, Giuliana Coppola, Roberto Muci, Paola Cillo,Tina Cesari ed ElenaTamborrino
con l'obiettivo di sensibilizzare e coinvolgere gli studenti di Maglie in programmi didattici, studi e approfondimenti di questa speciale figura, conosciuta ed amata fuori dal Salento e in Europa, ma ancora poco valorizzata e divulgata nella sua terra.
L’Alca e ARCI-Biblioteca di Sarajevo ringraziano per l’attenzione le tre Dirigenti dei Licei partecipanti e il Dott. Marco Candido per la sua piena collaborazione e disponibilità a rendere visitabile il Bosco delle Ciancole luogo simbolo per Salvatore Toma.

Postato Lunedi 12 Marzo 2018 - 18:27 (letto 65 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa

16-2-2018:Ricorso contro decisione BEI a finanziamento TAP

Argomento: ../nonewsDopo l’incontro informativo di sabato scorso “Tap? No grazie” tenutosi a Maglie, organizzato dal Coordinamento Tutela del Territorio Magliese a cui aderisce anche ARCI-Biblioteca di Sarajevo, l’Associazione ha deciso di sottoscrivere il ricorso per l’impugnazione della decisione della Banca Europea degli Investimenti di erogare un finanziamento pubblico al progetto privato TAP.
Le ragioni che hanno spinto ARCI-BdS sono quelle esposte al convegno del 10 febbraio. Infatti l'Associazione ritiene che in tutta la vicenda TAP non si siano tenute in alcun conto le istanze democratiche di un territorio che in più occasioni e in diverse forme, anche di carattere istituzionale, ha espresso la propria contrarietà all'opera ritenendola dannosa per l'ambiente e incompatibile con il modello di sviluppo turistico del Salento. Inoltre dall’approfondimento della vicenda sono emersi, anche grazie all’inchiesta de L’Espresso, dubbi sulla reale utilità dell’opera e sulla trasparenza delle operazioni economiche ad essa connesse. Il gasdotto TAP non diversificherà affatto le fonti di approvvigionamento energetico internazionale, come viene invece dichiarato, perché sicuramente trasporterà gas russo e iraniano in quanto i giacimenti in Azerbaigian non sono sufficienti a garantire il rifornimento previsto. Quest’opera, prima di approdare a Melendugno e continuare lungo la dorsale appenninica verso l’Europa del Nord, parte e attraversa Paesi in cui vigono sistemi dittatoriali che calpestano sistematicamente i diritti umani. La Politica deve saper guardare oltre gli interessi economici ed avere uno sguardo di larga proiezione sia in termini di approvvigionamento energetico e tutela ambientale che in termini di rispetto della democrazia e dei diritti delle persone.
L’alternativa agli idrocarburi è già in campo e bisogna perseguire politiche di incentivazione al risparmio e alla riconversione della produzione energetica.
Sviluppo Ambiente e Salute sono termini che possono sicuramente coesistere in una “rivoluzione culturale” dei consumi e della produzione.
Per questi motivi ARCI-Biblioteca di Sarajevo invita le persone e le Associazioni a sottoscrivere il ricorso al fine di bloccare l’opera per la quale sono stati calpestati i diritti delle persone e dei territori e ad imboccare finalmente la strada lungo la quale si rispettano le popolazioni di oggi e di domani.

Chi vuole, è pregato di procedere esclusivamente nei seguenti termini.
1, scrivere esclusivamente all'indirizzo: ricorsobei@gmail.com
2. indicare nell'oggetto: Adesione al ricorso BEI TAP
3. indicare nel testo il proprio Nome e Cognome e Codice Fiscale
4. Se si è rappresentanti di un'associazione, ong, ente operante sul territorio di Lecce e Brindisi, aggiungere nel testo, oltre ai dati richiesti sub 3, il nome dell'associazione o ente che si rappresenta
5. NON AGGIUNGERE ALTRO.
6. INVIARE ENTRO E NON OLTRE IL 16 FEBBRAIO 2018.
Postato Martedi 13 Febbraio 2018 - 11:50 (letto 124 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa

15-2-2018: Salvatore Toma - I luoghi della formazione

Argomento: ../nonewsNell’ambito della Convenzione 4/2017 continua la fattiva collaborazione tra Biblioteca comunale di Maglie e l'Associazione ARCI-Biblioteca di Sarajevo che dallo scorso maggio, in occasione del trentennale della scomparsa di Salvatore Toma, hanno avviato un percorso sull’opera del poeta.
Proprio in continuità delle iniziative realizzate nel 2017, negli ultimi mesi, si costituiva un gruppo di lavoro, composto da:
Medica Assunta Orlando, Giuliana Coppola, Roberto Muci, Paola Cillo,Tina Cesari ed ElenaTamborrino
con l'obiettivo di sensibilizzare e coinvolgere anche le Scuole Superiori di Maglie ai fini d'inserire, nel programma didattico, studi e approfondimenti di questa speciale figura, conosciuta ed amata fuori dal Salento e in Europa, ma ancora poco valorizzata e divulgata nella sua terra.
Il Liceo Classico "Francesca Capece", il Liceo Scientifico "Leonardo da Vinci" e l'IISS "Cezzi De Castro-A. Moro" hanno risposto all'invito, coinvolgendo docenti e allievi delle classi Seconde in questa avventura in quest'anno scolastico.
Il programma prevede per il 2018:
1. attività in classe di approccio alla figura e al suo mondo poetico
2. produzioni originali degli allievi sui temi trattati
3. discussione, esposizione e veicolazione social delle produzioni realizzate dagli allievi
4. appuntamenti con studiosi sulla figura del poeta come di seguito:
- 15 febbraio 2018 h.10,00: Incontro con Giuliana Coppola sul tema “I luoghi della formazione di Salvatore Toma”
- 17 marzo 2018 h. 9,30: Incontro con Roberto Muci sul tema “La vita e la natura in Salvatore Toma”. Seguirà passeggiata al Bosco delle Ciancole-luogo prediletto del poeta
- 2 maggio 2018 – Giornata conclusiva:
h.10,00: Giuliana Coppola e Roberto Muci dibattono con gli allievi sulle loro produzioni realizzate nel corso dell’anno;
h. 18,00: “Salvatore Toma visto da un lettore d’eccezione: Mario Desiati”.

Queste iniziative si inseriscono in un percorso più organico che ARCI-Biblioteca di Sarajevo sta conducendo da qualche anno nell’ambito di “Autori.territorio” e che prevede per Salvatore Toma ulteriori approfondimenti con figure del panorama culturale nazionale proprio per portare le sue liriche “oltre la siepe” e dare quel giusto riconoscimento all’opera del nostro “A great poet”.


uploaded_image

Postato Lunedi 12 Febbraio 2018 - 15:41 (letto 122 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa

10-2-2018: Tap? No Grazie

Argomento: ../nonews
uploaded_image
Postato Lunedi 12 Febbraio 2018 - 15:38 (letto 111 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa

25-1-2018: Lettera al Sindaco ed all'Assessore

Argomento: ../nonews
uploaded_image
Postato Giovedi 25 Gennaio 2018 - 11:07 (letto 88 volte)
Read Leggi tutto Comment Commenti? Print Stampa
 
Calendario
Data: 21/05/2018
Ora: 12:37
« Maggio 2018 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

 
Login


:


Non sei ancora registrato?
Registrati ora!
Lingua del sito:
deutsch english español français italiano português

 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 2 ospiti

 
Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi