Servizi

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.

 
Statistiche
Visite: 127686

12-12-2014: lettera aperta ai cittadini magliesi

../nonews.png
Cari cittadini e care cittadine,
l’associazione politico-culturale “Biblioteca di Sarajevo”da quindici anni nella città di Maglie è impegnata a tutela della cosa pubblica, in difesa del territorio e dei diritti della sua comunità.
Riteniamo che non ci sia forma migliore di tutela dei diritti e delle istanze dei cittadini e del territorio che la netta contrapposizione nelle idee e nelle pratiche di governo con chi scientemente ha deturpato la nostra città in questi anni, togliendole ogni opportunità di crescita e di sviluppo umano, sociale ed economico.
Come tutti saprete, siamo alla vigilia di una nuova scadenza elettorale per la città, nella prossima primavera i cittadini magliesi saranno chiamati a eleggere un nuovo Sindaco e a rinnovare il Consiglio Comunale.
E' da tempo che Biblioteca di Sarajevo ha realizzato una propria proposta politica chiara e fortemente caratterizzante ed ha sollecitato ed aspettato la riconvocazione del tavolo che oltre due mesi fa vide riuniti partiti, associazioni e movimenti.
Riteniamo opportuno intraprendere congiuntamente un percorso che veda nella prossima scadenza elettorale un'occasione per lanciare una nuova idea di partecipazione attiva orientata ad orizzonti più lontani.
I fatti di cronaca politica nazionale di questi giorni confermano la necessità di ampliare lo sguardo al di là dei recinti di coalizioni e di accordi di segreterie che negli ultimi due decenni hanno portato solo alla deregulation ed alle privatizzazioni vedendo soccombere l'idea che la Politica deve impegnarsi prima di tutto per la valorizzazione e la difesa dei beni comuni.
E' proprio sul campo dei beni comuni che la nostra Associazione si è impegnata attivamente partendo dalla questione ambientale messa a dura prova sul territorio dall'eco-mostro che Copersalento ha rappresentato per anni.
Siamo convinti che il dibattito sui beni comuni debba necessariamente allargarsi anche al tema della bellezza e della specificità di ogni luogo. Ecco perché, nell'illustrare la nostra proposta, invitiamo tutte e tutti a riflettere sull'idea di rimodulare ogni iniziativa politica mettendo al centro il recupero e la salvaguardia della nostra bellezza, della grande bellezza della nostra città che in passato seppe distinguersi sul piano culturale, economico ed architettonico.
Per fare ciò sintetizziamo in sei parole chiave la nostra piattaforma programmatica:

Sostenibilità (pensiamo ad uno sviluppo urbano ed economico compatibile con le reali esigenze del territorio. Diciamo NO ad un ennesimo consumo del suolo e altre inutili lottizzazioni, SI al recupero urbano tramite strumenti di riqualificazione).
Vivibilità (chiusura del centro storico e costruzione di un relativo “contenitore” culturale di eventi, realizzazione di un nuovo piano del traffico, potenziamento e sviluppo di forme di mobilità dolce ed alternativa, riqualificazione del megaparcheggio, censimento e successivo abbattimento delle barriere architettoniche ancora presenti).
Socialità (potenziamento degli impianti sportivi e manutenzione di quelli esistenti, accesso gratuito alle strutture sportive per i minori di anni 16, realizzazione di luoghi di incontro e ricreazione specie nelle periferie, costruzione di una struttura, come la sala sopra il mercato coperto, da destinare permanentemente alle attività culturali delle varie associazioni).
Amministrazione (riduzione dell'indennità di funzione spettante al Sindaco, agli Assessori, al Presidente del Consiglio Comunale ed ai Consiglieri, razionalizzazione delle imposte locali, predisposizione di uno sportello informativo e di consulenza per gli immigrati).
Civiltà (realizzazione di un registro comunale delle unioni civili, rilascio dell’attestazione di Cittadinanza Civica, attenzione all'edilizia scolastica, predisposizione di misure in materia di Pari opportunità e potenziamento dei servizi sociali).
Opportunità (creazione di uno sportello comunale del commercio, adozione di provvedimenti di marketing territoriale finalizzati alla valorizzazione del territorio magliese e alle produzioni tipiche, facilitazioni all'accesso al credito a favore di nuove attività autonome di giovani e donne, creazione di un incubatore per la creazione di start-up).
Si tratta di sei principali punti su cui si caratterizza una proposta politica più articolata ed aperta al contributo ed alla condivisione di tutti i cittadini, partiti politici, movimenti e associazioni, rappresentanti delle istituzioni e soggetti della società civile che, in chiara discontinuità con chi ci ha precedentemente governato, intendono costruire una vera opportunità politica per questa Città.
Giancarlo Costa Cesari è il nostro candidato ideale alla realizzazione di questo programma, forte della sua grande esperienza politica maturata in anni di militanza e della notevole conoscenza del proprio territorio, dei suoi bisogni e delle emergenze della comunità cittadina, dotato di riconosciute capacità di dialogo e mediazione, tutti requisiti fondamentali per l’incarico a cui è candidato.
Giancarlo Costa Cesari è tra i fondatori dell’associazione “Biblioteca di Sarajevo” di cui è stato anche Presidente per due mandati consecutivi, attualmente ricopre il ruolo di segretario. Da sempre impegnato a difesa del territorio e della legalità, ha dato vita al presidio cittadino di “Libera - Associazione di nomi e numeri contro le mafie” di Don Ciotti e ne è stato per anni il portavoce.
Ha aderito da subito alla cosiddetta “Primavera Pugliese” costituendo uno dei primi e più attivi comitati a sostegno della candidatura di Nichi Vendola nel 2005, e successivamente la “Fabbrica di Nichi” nel 2010. Ha partecipato alla costituzione dei comitati referendari contro la riforma della Costituzione (2005) e per L’acqua bene comune (2011).
Ha aderito al Forum italiano dei Movimenti per l’acqua.
Attualmente è in forza all’Aeronautica Militare di Otranto, è sposato e padre di quattro figli.


Maglie, 12/12/2014
Lucio Montinaro

Postato Sabato 13 Dicembre 2014 - 14:04 (letto 1203 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read 3-2-2019: La luna adesso (04/02/2019 - 12:07) letto 239 volte
Read 30-11-2018: Come le maree (04/02/2019 - 11:57) letto 32 volte
Read 1-10-2018: Apertura campagna di tesseramento (14/10/2018 - 09:21) letto 7931 volte
Read Poesia in Jazz all’interno di Maglie Jazz Summer Festival (17/08/2018 - 12:56) letto 1469 volte
Read 28 agosto-2 settembre 2018: Maglie Jazz Summer Festival (09/08/2018 - 11:33) letto 722 volte
Read 30-7-2018: I racconti di un ulivo secolare - Secondo volume (27/07/2018 - 08:46) letto 1946 volte
Read 22-6-2018: Matrimonio siriano - Giornata mondiale del rifugiato (19/06/2018 - 16:15) letto 2213 volte
Read 6-6-2018: Non uccidere il coraggio (19/06/2018 - 16:13) letto 305 volte
Read 31-5-2018: Pane!...Pace! il grido di protesta delle donne salentine negli anni della Grande Guerra (19/06/2018 - 16:11) letto 235 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
../nonews.png
 
Calendario
Data: 16/02/2019
Ora: 19:27
« Febbraio 2019 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28

 
Login


:


Non sei ancora registrato?
Registrati ora!
Lingua del sito:
deutsch english español français italiano português

 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 1 ospiti

 
Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi