Servizi

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.

 
Statistiche
Visite: 127638

8-3-2015:Lotto per cambiare verso

../nonews.pngDopo 9 anni, torna a Maglie l' eclettica performer e artista iraniana Fariba Ferdosi, ospite di Biblioteca di Sarajevo in occasione della festa della donna.
Fariba vive e lavora a Firenze dal 2000. Le sue opere si presentano sotto diverse vesti: installazione video interattiva, Net Art, performance.
Assolutamente peculiare la sua ricerca estetica/etica sulle radici del «fondamentalismo» - che raggiunge momenti di assoluta coraggiosa originalità : come nell'opera Pecorato, tra performance animale (pecore armate di fucile all'interno del museo di Shanghai) e video sorveglianza satellitare -, in cui si attua un cortocircuito che tende a criticare ogni retorica di parte, tanto l'islamica quanto filo occidentale, entrambe armate di ottusa violenza.
Nel gennaio 2006, sempre per Biblioteca di Sarajevo, Fariba affrontò con una sua performance il tema - allora già scottante - dell' accoglienza dei migranti e dei CPT. Era l'anno in cui Fariba Ferdosi divenne anche cittadina italiana: una giovane donna, artista di valore, venuta da un paese politicamente difficilissimo e culturalmente tra i più ricchi e interessanti, era ormai entrata dalla porta principale sulla scena artistica italiana. A Maglie Fariba portava uno sguardo assolutamente libero, non retorico anche se "dall'interno" sul tema della accoglienza e della paura del diverso.
Oggi Fariba è una giovane donna , madre , artista pienamente inserita nella società e nella cultura italiana e che non ha minimamente allentato i legami col paese d'origine .
L' incontro organizzato 9 anni dopo nella suggestiva cornice della ex-conceria Lamarque di Maglie stavolta ha per tema: "Arte, Donna, Integrazione".
La scelta di incontrare Fariba Ferdosi in questa particolare data è dettata dall'interesse che suscita la sua particolare esperienza di vita , e dal suo rappresentare un po' la cartina di tornasole del percorso di integrazione all'interno della società che tutte le donne- artiste - non solo quelle di origine extracomunitaria - si trovano ad affrontare un nel momento in cui decidono di esprimersi .
Il fatto che Fariba avvia vissuto nella nostra società da cittadina a pieno titolo, ma venendo da un paese straniero e di religione islamica, le consente ancora meglio di guardare al tema dell' espressione artistica femminile nella nostra società, e dell' essere sempre "oltre il confine" nel momento in cui si entra nell' ambito privilegiato e pericoloso dell' arte.
E' questa voce di donna e di artista che Biblioteca di Sarajevo vuole lasciar parlare, soprattutto in un momento in cui sembrerebbe quasi che sul tema della libertà femminile sia in corso, tra Oriente e Occidente, uno scontro di civiltà.
A fare da contraltare a quella di Fariba, la voce e l’esperienza del regista Salvatore Tramacere, fondatore con Franco Ungaro e Silvia Ricciardelli dei Cantieri Teatrali Koreja di Lecce: una delle realtà teatrali più attive , originali e attratte dalla multiculturalità e dalla diversità , ma anche una delle poche compagnie italiane ad aver più di una volta partecipato a festival di teatro in Iran, riuscendo così a osservare direttamente la realtà artistica e sociale di quel paese e le sue contraddizioni e contrasti.
Al tempo stesso, Koreja è anche la compagnia italiana che ha portato sulle scene della Biennale di Venezia 2014 un’ opera da camera musicata da Admir Skurtai - stupendo musicista albanese -, sul tema del naufragio della Kater I Rades carica di disperati migranti nel canale d’ Otranto il giorno di venerdì Santo del 1997.
Arte, integrazione, donne, multiculturalità: di tutto questo e di molto altro vogliamo discutere domenica, e tutto questo è il nostro saluto all’8 marzo.

uploaded_image


Postato Sabato 07 Marzo 2015 - 19:39 (letto 709 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read 3-2-2019: La luna adesso (04/02/2019 - 12:07) letto 239 volte
Read 30-11-2018: Come le maree (04/02/2019 - 11:57) letto 31 volte
Read 1-10-2018: Apertura campagna di tesseramento (14/10/2018 - 09:21) letto 7929 volte
Read Poesia in Jazz all’interno di Maglie Jazz Summer Festival (17/08/2018 - 12:56) letto 1469 volte
Read 28 agosto-2 settembre 2018: Maglie Jazz Summer Festival (09/08/2018 - 11:33) letto 722 volte
Read 30-7-2018: I racconti di un ulivo secolare - Secondo volume (27/07/2018 - 08:46) letto 1944 volte
Read 22-6-2018: Matrimonio siriano - Giornata mondiale del rifugiato (19/06/2018 - 16:15) letto 2212 volte
Read 6-6-2018: Non uccidere il coraggio (19/06/2018 - 16:13) letto 303 volte
Read 31-5-2018: Pane!...Pace! il grido di protesta delle donne salentine negli anni della Grande Guerra (19/06/2018 - 16:11) letto 234 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
../nonews.png
 
Calendario
Data: 16/02/2019
Ora: 19:22
« Febbraio 2019 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28

 
Login


:


Non sei ancora registrato?
Registrati ora!
Lingua del sito:
deutsch english español français italiano português

 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 1 ospiti

 
Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi